Indirizzo Via J.F.Kennedy, 25036, Palazzolo sull' Oglio, Bs, Italy. Chiamaci 0305240954

Uzbekistan – 01/08 Settembre 2019

Tour information

  • Accompagnatore
  • Accompagnatore Vabesagi
  • Accompagnatore Vabesagi Alberto
  • All inclusive
  • Assicurazione
  • Assicurazione annullo e medica americana
  • Assicurazione medica e Annullamento
  • Bevande escluse
  • Bus
  • Bus per porto Genova
  • Cabina scelta
  • Esta
  • guida in italiano
  • Pensione Completa
  • Rubriche e cartine
  • Solo pernottamento
  • Tasse portuali
  • Trasferimenti Interni
  • Trasferimento in aeroporto
  • Visite guidate come da programma
  • Visto
  • Voli diretti
1.650,00€
Schedule
Tour Map
Reviews

Uzbekistan – 01/08 Settembre 2019

Viaggio di gruppo “La Via della Seta”

 

UZBEKISTAN TOUR CLASSICO
“La via della seta”

1°/08 sett.2019

 

Programma:

1° giorno ITALIA-URGENCH
Bus per trasferimento a malpensa. Partenza con volo di linea notturno da Milano per Urgench. Cena e pernottamento a bordo.

2° giorno URGENCH/KHIVA
Pensione completa. Arrivo a Urgench, incontro con la guida e trasferimento in hotel;tempo a disposizione per riposare. Al termine, inizio delle visite di Khiva: a soli 30 km da
Urgench, la più intatta e remota città della Via della Seta in Asia Centrale con il complesso di Ichan Kala, fortezza con molti minareti circondati da cupole e edifici che testimoniano la ricca tradizione architettonica orientale, la Madrassa di Amin Khan,risalente alla seconda metà del 1800 e considerata una delle più grandi scuole coraniche, capace di ospitare fino a 250 studenti, la bellissima Moschea Juma (delVenerdì) con le sue 218 colonne di legno e il Bazar; visita della Fortezza Vecchia “KunyaArk”, in cui il sultano aveva il proprio harem, le prigioni, le stalle, l’arsenale e la moschea.Tra gli altri monumenti d’interesse il Mausoleo Pakhlavan Mahmud, poeta, filosofo e lottatore leggendario, patrono della città, uno dei luoghi più belli della città per il suo cortile e le colorate piastrelle di ceramica, la bellissima Madrassa Islam Kohja del 1908 e il palazzo Tosh-Howvli (casa di pietra) impreziosito da sfarzose decorazioni interne in
ceramica, pietra e legno intagliati, residenza costruita da Allah Kuli Khan tra il 1832 e il 1841 come alternativa a Kunya Ark.

3° giorno KHIVA/URGENCH/BUKHARA
Pensione completa. Al mattino trasferimento in aeroporto e partenza per Bukhara convolo di linea Uzbekistan Airways. Arrivo a Bukhara, sistemazione in hotel e passeggiata nel centro storico per un primo approccio con questa splendida città museo sopravvissuta nel tempo : “Bukhara la Nobile”, vera oasi nel mezzo del deserto delKizylkum, fu nei secoli IX e X la capitale dell’impero samanide e il principale centro commerciale della Via della Seta. Il suo mercato è ancora oggi una delle attrattive cittadine, con l’atmosfera sospesa nel tempo e la tradizionale calma asiatica che n egoverna le attività quotidiane. Ma Bukhara fu anche città sacra “pilastro dell’Islam” e al contempo centro aristocratico di cultura elevata grazie all’amore dei sovrani persiani perle arti, la bellezza e la scienza.

4° giorno BUKHARA
Pensione completa. Visita panoramica della città: il complesso Poi-Kalyan con il suo bellissimo minareto, intatto da 880 anni, il bazar coperto, che ricorda gli antichi negozi e le case dei mercanti di cappelli e gioielli, il Magok I –Atori, ex monastero buddista divenuto moschea che introduce al complesso Lyabi-Hauz, bella piazza attorno a una grande piscina, il cuore e il centro catalizzatore della città. Qui ogni giorno ci si incontra,si discute, si gioca al “nardi”, diffusissima variante locale del backgammon. Accanto alla piazza, tra le scuole coraniche si distinguono la Madrassa Kukeldash, che fu un tempo la più importante del paese e la Madrassa Divan-begi, accanto alla quale si trova unkhanaka, antico rifugio per Sufi itineranti. Visita della fortezza di Ark, l’antica città reale,del prezioso mausoleo di Ismail Samani del 905, uno dei monumenti più raffinati del paese, luogo di riposo del fondatore della dinastia Samanide, ultima dinastia persiana a
regnare in Asia Centrale e accanto ad esso del Chashma Ayub, luogo sacro con l’acqua della “sorgente di Giobbe” , ritenuta curativa. Sosta ai Quattro Minareti (Chor Minor),uno dei simboli della città, costruito come una copia in miniatura dal disegno di Taj-Mahal in India.

5° giorno BUKHARA/SHAKRISABZ/SAMARCANDA
Pensione completa. Partenza per Shakrisabz, città natale di Tamerlano, leggendario fondatore della dinastia Timuride che regnò in Asia Centrale e nella Persia orientale dal 1370 al 1507 e da cui discese Babur, fondatore della dinastia Moghul in India. Tra i monumenti di Shakrisabz la residenza estiva di Tamerlano Ak Sarai di cui sfortunatamente sono rimaste solo tracce delle due torri di 65 metri composte di mosaici in ceramica blu, bianca e oro, la moschea blu Kok Gumbaz fatta costruire daUlugbek, nipote di Tamerlano, la moschea del venerdì, la Casa della Meditazione (o“della lettura”) Dorut Tilyavat e la Cripta di Tamerlano scoperta nel 1963. Il centro storico di Shakrizabz è incluso nella lista dei siti patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO.Prosecuzione del viaggio verso Samarcanda attraverso uno scenario di campi e colline,vigneti e rigogliosi paesaggi.

6° giorno SAMARCANDA
Pensione completa. Samarcanda – Marakanda per i greci di Alessandro Magno, che la conquistò nel 329 – è la città più antica e conosciuta dell’Asia Centrale, fondata nel V secolo a.C. nei pressi di un’oasi nella valle del fiume Zervashan e fiorente centro di commerci sulla Via della Seta sin dall’antichità. Le visite iniziano con il Mausoleo diGur Emir che ospita la tomba di Tamerlano e quelle dei suoi familiari, la bellissima Piazza Registan, cuore della città, con le sue imponenti madrasse azzurre, la Moscheadi Bibi Khanum e sosta al colorato e brulicante mercato Siab ad essa attiguo. Il mausoleo di Gur Emir, dedicato a Tamerlano, la cui spoglie sono qui custodite assieme a quelle di tutta la famiglia, occupa un posto fondamentale nella storia dell’architettura islamica come edificio precursore e modello per le posteriori grandi tombe dell’architettura Moghul in india tra cui il noto Taj Mahal di Agra. Prosecuzione con la visita della necropoli dei nobili Shaki Zinda, monumento funebre che non ha uguali in tutta l’Asia centrale.

7° giorno SAMARCANDA/TASHKENT
Pensione completa. Visita al centro di manifattura della carta Meros: prodotta sin dall’ antichità dal gelso, la carta di Samarcanda era famosissima in Asia per qualità e durata e dell’Osservatorio di Ulugbek , regnante ed astronomo, nipote di Tamerlano.Recentemente restaurato, l’osservatorio è considerato uno dei più antichi del mondo islamico e custodisce tra gli strumenti anche un immenso astrolabio alto più di 30 metri. Prosecuzione delle visite con il mausoleo di San Daniele (Hodja Donyior), in cui Tamerlano fece portare parte delle ceneri del Santo dalla tomba di Sush, in Iran,perché Samarcanda acquisisse importanza anche dal punto di vista religioso e il Museo Afrasiab, che narra la storia antichissima della città di Samarcanda e della provincia persiana di Sogdiana di cui era il cuore. Nel tardo pomeriggio partenza per Tashkent in treno. Arrivo e sistemazione in hotel.

8° giorno TASHKENT/ITALIA
Prima colazione in hotel, pranzo in ristorante locale. “Fortezza di pietra” è il significato di Tashkent, la moderna capitale che con i suoi due milioni di abitanti è la più grande dell’Asia Centrale, situata in una vasta pianura ai piedi dei monti Chatkal. Tashkent è una capitale tranquilla e ariosa che al di là della sovietizzazione che ne ha caratterizzato aspetto e struttura, conserva ancora piazze e giardini, viali alberati oltre i quali si stagliano suggestioni architettoniche e monumenti moderni. Panoramica della città vecchia con la Madrassa Barkhan nella Piazza Khast Imam che con le sue moschee rappresenta il cuore religioso della città, il Bazar Chorsu e della città nuova con la Piazza dell’Indipendenza, del Teatro Alisher Navoi e di Tamerlano. Al termine visita ad alcune
stazioni della metropolitana, la settima ad essere aperta in Unione Sovietica nel 1977.In tempo utile trasferimento in aeroporto e rientro in Italia con volo di linea per Milano Malpensa.Ritorno a casa in bus da Malpensa

QUOTA INDIV. IN CAMERA DOPPIA:EURO 1650,00

SUPPLEMENTO SINGOLA:EURO 190,00

LA QUOTA COMPRENDE:
Bus per Malpensa
Accompagnatore Vincenzo Grippa
Volo HY di linea in classe economica, franchigia bagaglio 20 kg
Tasse aeroportuali – da riconfermare al momento dell’emissione biglietteria –
Visto d’ingresso
Assistenza aeroportuale in Italia
Volo domestico da Urgench a Bukhara in classe economica
Trasferimento con treno veloce da Samarcanda a Tashkent
Sistemazione in camera a due letti con servizi privati in hotel di categoria (Categoria 3***/4****)
(** nota : il turismo è in una fase di crescita e sviluppo ma le strutture ricettive richiedono ancora una
disponibilità all’adattamento da parte del viaggiatore **)
Trattamento di pensione completa. Pasti inclusi come da programma
Acqua minerale (bottiglia 33 cl oppure in caraffa), caffè/te ai pasti
Acqua durante i trasferimenti
Visite, escursioni e ingressi come da programma
Guida parlante italiano durante tutto il tour
Pullman da Turismo con aria condizionata durante i trasferimenti e le visite
Facchinaggio negli hotels
Documentazione e set da viaggio Metamondo
Assicurazione annullo e medico-bagaglio
Tassa governativa di registrazione in hotel

LA QUOTA NON COMPRENDE
– Bevande extra
– Mance ( Euro 30,00 per persona da saldare in loco )
– Tutto quanto non espressamente indicato ne “La quota comprende”
N.B.PASSAPORTO CON VALIDITA’ RESIDUA DI 6 MESI

VABESAGI VIAGGI SNC PALAZZOLO SULL’OGLIO
TEL 030-5240954 mail info@vabesagiviaggi.it